Venerdi 22 settembre 2017 10:10

Tragedia sfiorata a Napoli: fuga di gas in uno stabile in centro, gli agenti salvano una neonata




NAPOLI - Tragedia sfiorata nella serata di ieri a Napoli, a causa del malfunzionamento di una manopola collegata alla conduttura principale per l’erogazione del gas-metano. E' accaduto al quarto piano di un palazzo di vico Tinellari, una traversa di via Carbonara. A intervenire per scongiurare il peggio è stata una pattuglia dell’ufficio Volanti del commissariato di Polizia Vicaria-Mercato: gli agenti sono stati allertati da alcune persone che in via Oronzo Costa si lamentavano di un forte odore di gas. Così i poliziotti, dopo essere entrati all'interno dello stabile, hanno bussato a tutte le porte per evacuare il palazzo. Tra gli inquilini anche una giovanissima madre con la figlioletta di pochi mesi, raggiunta all'ultimo piano dai poliziotti che sono riusciti a portar via entrambi, prendendo la neonata in braccio e coprendola per evitare che respirasse l'aria malsana venutasi a creare. Successivamente è giunta una volante dell’U.P.G. e un mezzo dei vigili del fuoco. Poco dopo, il personale della Napoletana Gas, ha provveduto all'intervento del caso. In tarda serata, tutte le famiglie hanno potuto far rientro nelle loro abitazioni. © Riproduzione riservata