Sabato 23 settembre 2017 07:32

Pompei, sequestrata area adibita a deposito di rifiuti speciali




POMPEI (NA) - I carabinieri di Pompei hanno posto sotto sequestro una vasta area, di circa novemila metri quadri, dopo aver constatato la presenza di rifiuti speciali e diversi  materiali metallici e di legno. La scoperta nei pressi degli scavi archeologici. Due le persone denunciate, un 53enne del luogo e un 61enne di Scafati: inosservanza delle leggi per la sicurezza e l'igiene sui luoghi di lavoro, stoccaggio di rifiuti senza autorizzazione le principali accuse rivolte contro di loro. A seguito di ulteriori controlli, inoltre, i militari hanno provveduto a sospendere l'attività imprenditoriale di una cooperativa agricola per la lavorazione di ortaggi. Oltre ad aver riscontrato la presenza di quattro dipendenti in nero, i carabinieri hanno sequestrato un autocarro contenente rifiuti di alluminio, un centinaio di cassette con patate putrefatte e scatole per conserva in pessimo stato. Diciassette le violazioni penali e amministrative contestate al presidente della cooperativa e al ragioniere responsabile. © Riproduzione riservata