Incendiato l’orto sociale di Fondo Italia a Varcaturo, il terreno confiscato alla camorra




VARCATURO (GIUGLIANO) - Un incendio, probabilmente di natura dolosa, ha interessato nella giornata di ieri un terreno di Fondo Italia a Varcaturo confiscato alla camorra ed affidato al Centro Sportivo Nazionale Fiamma presieduto dal giuglianese Antonio Arzillo. E’ stato lo stesso Arzillo, con alcuni volontari, a spegnere le fiamme che nel frattempo si erano propagate tra gli orti sociali e la vegetazione, provocando numerosi danni. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto un’auto allontanarsi velocemente subito prima il divampare dell’incendio, e di aver sentito puzza di benzina. Era notizia di pochi giorni fa che Villa Nestore, un altro bene affidato al Centro Fiamma,  aveva subito un attacco. Il commento di Antonio Arzillo e la dirigente Angela Palma è lapidario: «Ribadiamo la nostra ferma intenzione di andare avanti, non ci lasceremo intimidire».