Sabato 25 novembre 2017 08:42

Percosse, insulti e maltrattamenti a bimbi d’asilo: sospesa maestra a Tufino




TUFINO (NA) - Non potrà esercitare la professione di insegnante per sei mesi in quanto è ritenuta colpevole di avere gravemente maltrattato i suoi piccoli alunni dell'asilo. E' questa l'ordinanza interdittiva emessa dal gip di Nola, in provincia di Napoli, e notificata oggi dalla polizia nei confronti di una docente di 60 anni dell'Istituto comprensivo di scuola materna "D'Arienzo Prisco" di Tufino per «gravi maltrattamenti di minori, attuate all’interno dell’istituto scolastico», così come si legge nella nota diffusa dalla Procura. Tutto è partito da alcuni genitori delle piccole vittime che hanno notato nei propri figli malesseri psicologici, mutismi anomali tutte le volte che si faceva riferimento alla vita scolastica, panico, incontinenze e insonnie notturne. E' stato così che i poliziotti hanno deciso di installare delle microcamere in classe che hanno consentito di registrare i comportamenti della maestra. Insulti, linguaggio volgare, strattoni, mortificazioni, urla e offese proferite con indifferenza e nonostante i pianti interrotti dei piccoli è quanto registrato dalla polizia. Gli inquirenti non escludono che la donna abbia iniziato a maltrattare i piccoli già da qualche anno. © Riproduzione riservata