Martedi 21 novembre 2017 07:20

Assenteismo al Loreto Mare, gli interrogati non rispondono ai giudici

19 febbraio 2017



NAPOLI - Iniziano gli interrogatori dinanzi al gip per gli accusati nell'inchiesta sull'assenteismo diffuso all'ospedale Loreto Mare. I primi dieci interrogati hanno preferito avvalersi della facoltà di non rispondere. Un atteggiamento dettato, molto probabilmente, da una strategia dei legali che non hanno ancora avuto modo di analizzare gli elementi acquisti dai carabinieri nell'inchiesta della Procura di Napoli, condotta dal pm Ida Frongillo e coordinata dal procuratore aggiunto Alfonso D'Avino.

Articoli correlati

Terremoto al Loreto Mare, blitz anti assenteismo: 94 indagati e 55 arresti
De Luca: «Saremo inflessibili»
La decisione della Procura: gli arrestati lavoreranno nonostante i domiciliari
Lorenzin: «Gli assenteisti? Una piaga della pubblica amministrazione»

Con ogni probabilità anche gli altri accusati preferiranno non rispondere alle domande dei giudici nell'attesa che gli avvocati abbiano un quadro più chiaro. I primi a essere ascoltati sono stati coloro che non hanno potuto usufruire della misura, decisa dalla Procura, che consente di poter tornare al lavoro nonostante la misura dei domiciliari.

© Riproduzione riservata