Giovedi 21 settembre 2017 19:41

Un “Flash Bob” per la legalizzazione delle droghe leggere all’esterno del Tribunale di Napoli




NAPOLI - Sta facendo discutere la proposta del pm napoletano John Woodcock di legalizzare le droghe leggere in modo da togliere un importante fonte di guadagno alla camorra. A favore dell'idea di Woodcock si schiera il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, nel corso de La radiazza di Gianni Simioli, annuncia: «Stiamo organizzando un Flash Bob nei pressi del Tribunale di Napoli per sostenere la proposta del pm Woodcock di legalizzare le droghe leggere perché condividiamo la considerazione del magistrato secondo cui, con un provvedimento del genere, si toglierebbe un’importante fonte di sostentamento alla camorra». Poi aggiunge: «Il Bob al posto del Mob sta a ricordare Bob Marley che si batteva per la legalizzazione delle droghe leggere». «Inviteremo tutti coloro che la pensano come noi e come Woodcock a venire nei pressi del Tribunale con spinelli finti per manifestare la nostra solidarietà al pm e il sostegno a una proposta di legge che introduca la liberalizzazione delle droghe leggere» ha proseguito Borrelli, concludendo che «per combattere la camorra e le altre organizzazioni criminali bisogna togliergli gli affari illeciti e, legalizzando la droga, almeno quella leggera, gli toglieremmo molti soldi ed eviteremo tanti agguati dovuti proprio alla lotta per dividersi le zone di spaccio». © Riproduzione riservata