Venerdi 22 settembre 2017 06:23

Incendiata la casa della madre di un pentito a Ponticelli, la donna resta intossicata




NAPOLI - Ennesimo atto di violenza legato a dinamiche malavitose a Ponticelli, periferia est di Napoli. Una donna di 73 anni, mamma di un pluripregiudicato collaboratore di giustizia, è rimasta intossicata per il fumo sprigionatosi da un incendio di natura dolosa. Non è ancora chiaro se a provocare il rogo sia stato il lancio di una bottiglia con liquido infiammabile o di un ordigno rudimentale. Fatto sta che la donna è stata costretta a ricorrere alle cure ospedaliere. E' stata trasportata prima all'ospedale Villa Betania e poi al Cardarelli, avendo bisogno della camera iperbarica. Sul luogo dell'incendio i vigili del fuoco e la Polizia che indaga per raccogliere utili a individuare gli autori del raid. © Riproduzione riservata