Martedi 21 novembre 2017 07:22

Criminalità a Napoli, la proposta di Pisani: «Aprire le scuole anche di pomeriggio»




NAPOLI - Al fine di fronteggiare la criminalità nei quartieri di Napoli più a rischio e a seguito del raid contro la caserma dei carabinieri a Secondigliano, l'avvocato Angelo Pisani e presidente dell'ottava municipalità di Napoli nord, ha lanciato la sfida alle istituzioni chiedendo al Governo, alla Regione Campania e al Comune di Napoli, di aprire le scuole anche di pomeriggio. «Nella guerra tra criminalità e carabinieri, premessa sempre la giusta e costante solidarietà alle forze dell'ordine - spiega Pisani - va denunciato il fallimento delle istituzioni e dell'amministrazione comunale soprattutto per la perdita dei valori e del dare buon esempio ai ragazzi.  Altrettanto grave - continua - come i colpi di mitra e delle pistole che sentiamo ogni giorno (per l'assenza di un piano sicurezza) sono i dati del fallimento sociale, economico e di istruzione a Napoli che ha ottenuto il triste primato in Europa per la dispersione scolastica. Un brivido e grave allarme che avrebbe dovuto far scattare lo stato di emergenza e l'intervento delle istituzioni invece del silenzio e di qualche blitz isolato. Solo con la cultura - conclude - con il lavoro e con le palestre della scuola si può sperare in un futuro meno pericoloso e più europeo». © Riproduzione riservata