Sabato 23 settembre 2017 05:34

Loreto Mare. Liquami da un tubo, la puzza invade l’ospedale

26 aprile 2017



NAPOLI - Le cattivi abitudini finiscono sempre con il creare problemi. Gettare ciarpame nel water significa inevitabilmente occludere le condutture. È stata questa la causa della fuoriuscita di liquami da alcune tubature dell'ospedale Loreto Mare. L'episodio, raccontato dall'Ansa, ha creato non pochi problemi ai pazienti. «Improvvisamente è uscita acqua maleodorante dai gabinetti, il reparto è stato invaso dalla puzza ma devo dire anche che sono intervenuti gli idraulici che hanno lavorato fino a tarda notte», racconta Salvatore, dal suo letto in Chirurgia al secondo piano dell'Ospedale Loreto Mare di Napoli, la rottura della colonna fecale della struttura.

La rottura è avvenuta dal secondo piano. È lì che lunedì sera si è otturato il tubo, fino a rompersi, sversando le acque nei bagni e fuori, fino al corridoio dei reparti. «L'acqua sporca non è arrivata nelle stanze - dice - gli operai l'hanno fermata in tempo. Abbiamo aperto le finestre e cercato di tollerare il cattivo odore». E ora la corsa è contro il tempo per riattivare al più presto i bagni. Ma perché si è rotta la fecale? Lo spiega Mariella Corvino, direttore sanitario: «Si è otturata perché i pazienti ci buttano di tutto: pannoloni, garze, ovatta. Gli idraulici stavolta hanno trovato anche grossi pezzi di plastica e bicchierini del caffé».

© Riproduzione riservata