Martedi 12 dicembre 2017 01:57

Camorra, in manette otto baby boss: gestivano 11 piazze di spaccio a Ponticelli




NAPOLI - Sono in tutto otto i baby boss arrestati dai carabinieri con le accuse di associazione di tipo mafioso finalizzata al traffico di stupefacenti alla detenzione e spaccio di stupefacenti aggravati da finalità mafiose. Tutti adolescenti, gli otto giovani era legati al clan camorristico D'Amico, egemone nella zona del Parco Conocal di Ponticelli. Le indagini che hanno condotto al loro arresto nascono dall'inchiesta che lo scorso 20 giugno ha portato all'arresto di 90 persone. Gli otto baby boss gestivano le principali piazze di spaccio del quartiere Ponticelli. Tra loro inoltre gli inquirenti hanno individuato i responsabili di un agguato a Cercola contro un giovane affiliato al clan rivale dei De Micco. © Riproduzione riservata