Venerdi 18 agosto 2017 07:02

Castel Volturno. Chiedevano il pizzo «per gli amici di Casale», arrestati tre affiliati al clan




CASTEL VOLTURNO (CS) – Chiedevano il pizzo per «gli amici di Casale» i tre uomini accusati quest’oggi a conclusione di un’indagine effettuata dai Carabinieri, nel Casertano. Non tre persone qualunque, ma tre affiliati al clan dei Casalesi, appartenenti alla fazione alleata dei Bidognetti. L.B., 40 anni, V.S., 50 anni e P.P., 36 anni, già in carcere per altri reati, sono stati accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Il primi due – L.B. e V.S. – avrebbero intimato il titolare di uno stabilimento balneare di Castel Volturno di cedere loro il pizzo a nome «degli amici di Casale». L’uomo, tuttavia, non si è lasciato spaventare e ha denunciato tutto alle forze dell’ordine.  P.P., invece, sarebbe risultato reo di estorsione ai danni di un distributore di benzina sito lungo la strada statale della Domiziana, ancora a Castel Volturno. L’indagine, avviata grazie alle denunce e condotta dai Carabinieri, è stata effettuata sotto il controllo della Direzione distrettuale antimafia.