Mercoledi 19 settembre 2018 10:59

Assenteismo al Loreto Mare, sit in dei precari: «Licenziate gli infedeli»
Proteste dei precari della sanità all'esterno del Loreto Mare, chiedono il licenziamento dei dipendenti coinvolti nell'indagine sull'assenteismo

27 febbraio 2017

NAPOLI - L'inchiesta sull'assenteismo al Loreto Mare, con 94 indagati, ha fatto infuriare i precari della sanità campana. Si sono riuniti questa mattina, all'esterno del nosocomio di via Vespucci, per chiedere il licenziamento dei dipendenti infedeli. Gli aderenti al Movimento infermieri campani e professioni sanitarie non sopportano che, al loro posto, possano esserci dei dipendenti che non fanno il proprio lavoro. «Siamo vincitori di concorso fuori regione - dice una delle manifestanti - lavoriamo in altre città, siamo precari mentre qui i colleghi che hanno un lavoro sono assenteisti. Perché non si fanno scorrere le graduatorie di mobilità, dando il posto a noi?».

Articoli correlati

Assenteismo al Loreto Mare, gli interrogati non rispondono ai giudici
Terremoto al Loreto Mare, blitz anti assenteismo: 94 indagati e 55 arresti
De Luca: «Saremo inflessibili»
La decisione della Procura: gli arrestati lavoreranno nonostante i domiciliari
Lorenzin: «Gli assenteisti? Una piaga della pubblica amministrazione»

Chiede esplicitamente il licenziamento delle persone indagate il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli: «A casa chi ha sbagliato e nessun passo indietro. La magistratura sia implacabile nei loro confronti». Il Codacons, intanto, si è costituito parte lesa: l'avvocato Giuseppe Ursini spiega che «ritardi e assenze hanno arrecato un danno ai cittadini e alla loro salute».

© Riproduzione riservata