Mercoledi 21 febbraio 2018 08:10

Napoli, 15enne ridotto in fin di vita: probabilmente è vittima di un violento pestaggio

27 novembre 2016



NAPOLI - Un ragazzino di 15 anni è stato ridotto in fin di vita per i calci e pugni sferrati con una tale ferocia che i medici dell'ospedale Fatebenefratelli, in via Manzoni, a Napoli, gli hanno dovuto asportare la milza. L'episodio, al quale indagano i carabinieri, è accaduto in circostanze ancora da chiarire. Il giovanissimo è stato vittima di un pestaggio. In serata i carabinieri hanno sottoposto a fermo il presunto aggressore: è il fratello 20enne della fidanzantina. A scatenare l'aggressione, secondo una prima ricostruzione, forse un raptus di gelosia.

© Riproduzione riservata