Venerdi 17 novembre 2017 20:11

Family Day, si mobilitano parrocchie e associazioni: previsti oltre 200mila campani




NAPOLI - Sono oltre 200mila le persone provenienti dalla Campania che parteciperanno sabato prossimo al Family Day, la manifestazione organizzata dai cattolici in difesa della famiglia tradizionale e in contrapposizione al disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili che si appresta ad essere votato in Parlamento. Una massiccia mobilitazione, frutto della sinergia tra parrocchie, movimenti e associazioni cattoliche, pronti a scendere in piazza per ribadire che con il termine "famiglia" si intende unicamente quel nucleo composto da madre, padre e figli. «Noi non vogliamo fare la guerra a nessuno - dichiara Nino Di Maio, membro del Consiglio direttivo del Forum delle associazioni familiari nazionale - ma ribadire la nostra idea di famiglia in un clima di accoglienza verso tutti. Crediamo che le unioni civili vadano regolamentate, vogliamo comprendere le esigenze di tutti, ma nello stesso tempo ricordare che la famiglia è una». Tanti i pullman che partiranno da Napoli alla volta della capitale, dove si attende una grande partecipazione del popolo campano, da sempre particolarmente attivo in associazioni e movimenti a favore della vita: «Ci aspettiamo una grande mobilitazione da Napoli - conferma Marco Giordano, responsabile del Forum delle associazioni familiari della Campania - perché c’è sempre stata grande attenzione e soprattutto un lavoro costante su questi temi». Ne è un esempio la Giornata per la vita fissata per domenica 7 febbraio, manifestazione che vedrà sfilare per le strade del Vomero le famiglie napoletano guidate dal cardinale Sepe. © Riproduzione riservata