Venerdi 24 novembre 2017 00:43

Assolti i falchi accusati di saccheggio «Non rubarono i prosciutti»




NAPOLI - Sono stati tutti assolti gli agenti della sezione falchi della polizia accusati nel 2010 di aver saccheggiato un tir di generi alimentari portando via prosciutti, salami, mortadella, polenta e gnocchi sotto gli occhi dei rapinatori che avevano appena arrestato. E' questa la sentenza promulgata al termine del processo di primo grado che si è chiuso pochi minuti fa dinanzi alla prima sezione penale presieduta da Francesco Pellecchia. Gli agenti accusati di peculato e falso inizialmente erano 13, passati poi a 10 per il fatto che uno di questi aveva patteggiato e altri due optato per il rito abbreviato. L’episodio risale al 20 febbraio 2010, quando una pattuglia dei falchi intervenne per sventare una rapina ai danni di un tir carico di generi alimentari bloccato dai banditi nel porto di Napoli. Secondo l’accusa 13 gli agenti presero parte al saccheggio, sia quelli che intervennero sul luogo sia altri agenti chiamati dai colleghi per partecipare alla spartizione del bottino. Le accuse si fondavano soprattutto sulle intercettazioni della conversazioni tra alcuni poliziotti, che commentavano l’impresa e sulle dichiarazioni di due agenti che avevano preso parte al saccheggio. © Riproduzione riservata