Martedi 26 settembre 2017 00:14

Carcere Poggioreale, l’ex direttrice Abate vince il ricorso al Tar: niente trasferimento




NAPOLI - A quasi un anno dal decreto emanato dal Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia, La Settima sezione del Tar ha annullato la decisione ministeriale di allontanare Teresa Abate dalla direzione del Carcere di Poggioreale. Tutto iniziò con alcuni episodi di pestaggi, che ebbero grande risonanza quando cominciarono a girare le voci su una certa 'Cella Zero' - una stanza senza finestre nelle quali, stando ad alcune testimonianze - si sarebbero tenuti veri e propri pestaggi a danno dei detenuti. Poi morì Federico Perna, un detenuto gravemente malato che non ricevette le dovute cure e fu lasciato morire nella sua cella. A dare l'ultima stoccata arrivò il rapporto della Commissione delle Libertà Civili dell'Unione Europea, che rivelò una faccia di Poggioreale pari a certe realtà carcerarie dei paesi del terzo mondo. Tutto ciò costrinse il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria ad allontanare la Abate e trasferirla presso il Provveditorato della Amministrazione Penitenziaria in Campania. La direttrice fu sostituita con Antonio Fullone, ma tuttavia fece ricorso al  Tar che oggi si è espresso. La notizia è stata divulgata dallo studio legale Palma, che si è occupato della difesa di Teresa Abate. ©Riproduzione riservata