Lunedi 25 settembre 2017 02:46

Svolta nelle indagini sull’omicidio della prostituta a Fuorigrotta: tentava di aiutare l’amica durante la rapina




NAPOLI - Per salvare una sua amica è stata uccisa la prostituta nigeriana di 23 anni lo scorso 9 maggio a Fuorigrotta in via Terracina, all'angolo con via Cinthia. Grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza del distributore di benzina acquisite dagli agenti di polizia gli inquirenti sono così riusciti a ricostruire quanto accadde la notte dell'omicidio. Dalle immagini si vede come la giovane donna pur di salvare ed accorrere l'amica dalla rapina in atto dai tre giovani uomini si sia tolta le scarpe con il tacco per correre più velocemente e giunta in suo soccorso la 23enne è andata incontro al suo fatale destino ricevendo una coltellate da uno del branco che stava aggredendo l'amica. Viene pugnalata, barcolla per un po', non cede subito, ma cade a terra solo quando i tre malviventi sono scappati. Questa la tragica fine della giovane prostituta. Per l'omicidio gli agenti della squadra mobile hanno arrestato tre giovani sulla ventina che hanno confessato il delitto dinanzi al giudice. © Riproduzione riservata