Martedi 17 ottobre 2017 22:23

Dalla Sardegna a Napoli per acquistare una Smart: pensionato 70enne truffato, minacciato e rapinato




NAPOLI - Esperienza da incubo per un uomo, un pensionato ultrasettantenne residente in Sardegna, giunto a Napoli per concludere un affare che si è rivelato invece una vera e propria imboscata. I fatti, che si sono verificati lo scorso febbraio, sono i seguenti: l'uomo aveva adocchiato un annuncio su internet, pubblicato da un giovane di 21 anni, che proponeva l'acquisto di una Smart a poco più di 3000 euro, un prezzo talmente vantaggioso che lo convince a prendere l'aereo per raggiungere Qualiano, paese di residenza del venditore, e concludere la trattativa. All'appuntamento all'aeroporto di Capodichino il pensionato viene prelevato da una seconda persona, un uomo di 67 anni, che, sotto la falsa promessa di portarlo a visionare la Smart, lo conduce in un posto isolato da qualche parte nell'hinterland nord di Napoli. Qui i due vengono avvicinati da una donna, una trentottenne originaria di Marano, che sotto la minaccia di un cacciavite costringe il malcapitato a consegnare i tremila euro. Il pensionato, non avendo ancora compreso di essere vittima di una truffa ben orchestrata, ritorna in auto con l'uomo, il quale con una scusa riesce a farlo scendere dalla vettura e lo abbandona nei pressi di una pompa di benzina. A quel punto la vittima capisce di essere stata raggirata e chiama la polizia denunciando il tutto ai carabinieri della stazione di Giugliano. A seguito delle indagini, i militari sono riusciti a rintracciare e ad arrestare i tre malfattori, accusati a vario titolo di truffa, rapina aggrava e associazione a delinquere. © Riproduzione riservata