Mercoledi 20 settembre 2017 14:45

Adesca una tredicenne trentina su Whatsapp, arrestato un 30enne napoletano




NAPOLI - Un uomo di 30 anni napoletano è stato arrestato con l'accusa di produzione e divulgazione di materiale pedopornografico. L'accusa, formulata in seguito alle indagini condotte della polizia postale di Trento, è di quelle gravi: l'uomo, che si trova in carcere a Napoli, avrebbe adescato una ragazzina trentina di 13 anni sui social network, convincendola a inviargli delle foto nuda, che poi lui avrebbe divulgato su Internet. L'arrestato l'avrebbe spinta a inviargli le immagini con la promessa di un guadagno da 5.000 euro a settimana nella moda. Le immagini della ragazzina sarebbero poi finite su un gruppo Whatsapp chiamato 'tanta roba', e da lì avrebbero iniziato a circolare in rete. Le richieste dell'uomo si sarebbero fatte via via più pressanti, al punto da chiedere alla tredicenne di mostrarsi in atteggiamenti succinti davanti alla webcam. La ragazzina si è però confidata con alcune coetanee, che hanno raccontato tutto ai genitori. Da qui è scattata la denuncia alla polizia. © Riproduzione riservata