Mercoledi 23 agosto 2017 23:11

Contromano sulla Tangenziale, la polizia indaga sulle ore precedenti l’incidente




NAPOLI - La polizia stradale indaga senza sosta sull'incidente di venerdì sera scorso sulla tangenziale di Napoli provocato dal dj 30enne nel quale sono morte la fidanzata di 22 anni e un uomo di 48 anni che si stava recando a lavoro. Si cerca di ricostruire le ore precedenti la tragedia per individuare qualche elemento utile che spieghi il motivo del folle gesto di aver invertito il senso di marcia sulla tangenziale e percorso ben cinque chilometri contromano, a bordo della sua Renault Clio, prima di scontrarsi frontalmente con la Fiat Panda guidata dal 48enne. Nel frattempo si attendono gli esiti degli esami tossicologici che stabiliranno con certezza se il 30enne abbia assunto sostante stupefacenti. Al momento certo è che era in stato di ebbrezza essendo risultato positivo all'alcol test effettuato sul posto. L'uomo, piantonato all'ospedale San Paolo, continua a rimanere in silenzio seppure abbia saputo della morte della fidanzata e di un'altra persone a causa del suo insano gesto per il quale è accusato di duplice omicidio volontario. © Riproduzione riservata