Giovedi 24 agosto 2017 08:48

Bus in ritardo, sfascia bus e aggredisce l’autista alla stazione di Frattamaggiore




FRATTAMAGGIORE - Vetri in frantumi e minacce di morte all'autista, l'unico motivo la lunga attesa alla fermata. E' accaduto alla stazione di Frattamaggiore dove un uomo si è scagliato contro il conducente della linea T32 della Compagnia Trasporti Pubblici partenopea. Prima le offese fino a far degenerare la sua protesta in atti di vandalismo nei confronti del bus CTP. L'autista è riuscito, in seguito a rimettersi alla guida e dirigersi verso il deposito di Arzano dove ha richiesto l'intervento del 118. Infuriato l'amministratore unico Augusto Cracco: «Un'altra vile aggressione ad un nostro autista e ad un nostro autobus avvenuta stamane sulla linea T32, con il collega che aveva l'unico torto di essere arrivato al capolinea dopo che il "treno" precedente era dovuto rientrare in deposito per guasto».  Cracco esprime la necessità di chiudere i posti guida e ammodernare il parco bus poichè «i nostri più recenti hanno otto anni». Unica nota positiva l'invio da parte di un altro passeggero della foto del presunto aggressore alla casella mail della CTP così da aiutare le forze dell'ordine nella ricerca del responsabile.