Giovedi 19 luglio 2018 09:45

Studenti in corteo a Castellammare, no alla “Buona scuola”. Città bloccata
Circa duemila studenti sono scesi in piazza quest'oggi a Castellammare di Stabia per protestare contro la riforma della "Buona Scuola" voluta dal governo Renzi.


CASTELLAMMARE DI STABIA - Un lungo corteo, formato da circa duemila studenti, sta sfilando da questa mattina per le strade di Castellammare di Stabia. Alla base della protesta, che coinvolge tutti gli istituti superiori del comprensorio, la riforma della "Buona Scuola", voluta dal governo Renzi, e gli alti quozienti di disoccupazione che affliggono la città stabiese.

Il corteo sta paralizzando la città, con traffico in tilt nelle aree del centro. Gli studenti, che hanno inscenato un lancio di fumogeni, si sono ritrovati questa mattina in piazza Spartaco, dove sono confluiti vari cortei minori, dando poi vita alla manifestazione principale.

Gli studenti, riferisce Stabia Channel, manifestano inoltre contro la precarietà, sostenendo che  «la Buona scuola si lega al jobs act per connettere formazione privatizzata e lavoro precario, concretizzando politiche d'austerità nel paese». I movimenti si oppongono al modello della «scuola-azienda» e vogliono «contrastare un modello di impresa basato sulla competizione e la valutazione punitiva», denunciando «l'alternanza scuola-lavoro inteso come sfruttamento».

© Riproduzione riservata