Sabato 16 dicembre 2017 02:09

Fuga da film sull’Asse Mediano, si ribalta auto dei carabinieri: due arrestati




SANT'ANTIMO (NA) - Due giovani napoletani, già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati ieri sera per rapina a mano armata, porto abusivo di arma da fuoco, resistenza a pubblico ufficiale e per lesioni personali. I due, un 22enne e un 25enne, erano a bordo di uno scooter quando sono stati affiancati da un'auto civetta della tenenza di Sant'Antimo nei pressi dello svincolo dell'asse mediano Sant'Antimo-Casandrino-Aversa. I rapinatori non si sono fermati e hanno dato vita ad un inseguimento che si è protratto per una decina di chilometri. La fuga da film si è conclusa solo quando sono caduti dallo scooter a causa dell'elevata velocità. I carabinieri hanno sterzato per non investirli, ribaltandosi con l'auto. Ciononostante, i due militari sono riusciti ad uscire dalla vettura e hanno bloccato i due malviventi dopo un ennesimo tentativo di sfuggire all'arresto. I due sono risultati in possesso di una pistola oltre a qualche centinaio di euro in contanti, un orologio di valore e un anello nuziale con inciso il nome della sposa, probabilmente la refurtiva di una rapina. Gli oggetti e lo scooter sono stati sottoposti a sequestro. Quest'ultimo, inoltre, si è scoperto appartenere ad una donna del rione Don Guanella di Napoli, al quale i malviventi avevano applicato la targa di un'altra motocicletta rubata a Napoli lo scorso dicembre. Dopo le formalità di rito, i due rapinatori sono stati accompagnati al carcere di Poggioreale. © Riproduzione riservata