Giovedi 23 novembre 2017 19:37

Piazza del Plebiscito di nuovo imbrattata, colonnato e statue la tela peferita dei vandali




NAPOLI - Siamo alle solite: neanche terminano i lavori di ripulitura del colonnato e delle statue equestri e dei leoni in piazza del Plebiscito che vengono vandalizzate. Ancora scritte d'amore e messaggi rivolti a fidanzati da parte di una gang che con le loro bombolette senza alcun rispetto per l’arte e il patrimonio storico della città continuano a vandalizzare una delle piazze più belle d’Italia. Immediata la denuncia anche del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che insieme a Gianni Simioli de "La Radiazza" basito si domanda, come del resto la maggior parte dei cittadini «è davvero strano che si riescano a danneggiare i colonnati e le statue anche se la piazza è presidiata per tutto il giorno da esercito, polizia e carabinieri, senza dimenticare che, sulla stessa piazza, affacciano anche la Prefettura e il palazzo dell’esercito». Fatto sta, strano o meno, i teppisti non si fermano dinanzi a nulla e continuano la loro opera di deturpazione a quello che testimonia parte della bagaglio culturale della città. © Riproduzione riservata