Venerdi 22 settembre 2017 01:02

Aggredito da una babygang a Torre del Greco, identificati due calciatori della Turris juniores




TORRE DEL GRECO (NA) - A gennaio fu aggredito e pestato da cinque persone durante un tentativo di furto. Il fatto avvenne di sera, lungo via Litoranea, a Torre del Greco, dove la vittima aveva appena accompagnato a casa la sua ragazza, quando il gruppo di facinorosi si avvicinò prima intimandogli di consegnare le chiavi del motoveicolo e i soldi, poi cominciando ad aggredirlo, scaraventandolo al suolo e continuando ad infierire su di lui completamente inerme. Il ragazzo però riconobbe uno dei suoi aggressori, un giocatore della squadra juniores della Turris, il club di calcio di Torre del Greco, e decise di sporgere denuncia al commissariato di Polizia locale. Poi il riconoscimento di un secondo individuo, quest'ultimo trovato e identificato fra la rete di amicizie che il primo aveva su Facebook, anch'egli giocatore della stessa squadra di calcio. Questi indizi hanno condotto gli agenti del commissariato di Torre del Greco all'arresto dei due, rispettivamente di 18 - all'epoca dei fatti ancora minorenne - e 17 anni, che sono stati condotti in un centro di accoglienza giovanile, mentre per quanto riguarda gli altri tre autori del raid non c'è stato ancora nulla da fare per identificarli. È quasi certo tuttavia, che il gruppo agì in maniera del tutto gratuita, tant'è che dopo l'aggressione non riuscirono nemmeno a mettere in moto la Vespa della vittima, che in quel momento era anche priva di denaro contante. ©Riproduzione riservata