Venerdi 18 agosto 2017 12:40

Caivano, molotov contro l’abitazione della compagna del presunto killer della piccola Fortuna




CAIVANO (NA) - Alcune persone non ancora identificate hanno dato fuoco a una delle finestre dell'abitazione di Caivano dove sta scontando gli arresti domiciliari la compagna dell'uomo arrestato per l'omicidio della piccola Fortuna, morta il 24 giugno di due anni fa. La donna si trova agli arresti perchè accusata di concorso in violenza sessuale nei confronti di un altro minore. Il fatto è accaduto intorno alle 12 di questa mattina: ignoti hanno lanciato una bottiglietta con del liquido infiammabile per poi appiccare le fiamme, che si sono estinte autonomamente. Sul fatto indagano i carabinieri delle stazioni di Caivano e Casoria. A riferire l'accaduto la notizia l'edizione online de Il Mattino. © Riproduzione riservata