Sabato 23 settembre 2017 02:24

Novemila minori a rischio abusi in Campania, ma in pochi chiedono aiuto

29 aprile 2017



NAPOLI - Sono circa novemila i bambini e gli adolescenti under 14 campani a rischio di maltrattamenti e violenze, di questi il 10 percento è a rischio di abusi sessuali.Un triste fenomeno che, nel 70 percento dei casi si consuma fra le mura domestiche, due volte su tre per mano di uno dei familiari. Sono poche le vittime che riescono a chiedere aiuto: uno su cinque fra coloro che subiscono abusi sessuali, uno su tre fra chi è oggetto di maltrattamenti e violenze. Per questa ragione la Società Italiana di Pediatria e la Federazione Italiana Medici Pediatri si è impegnate, in collaborazione con Menarini, nella creazione di una rete antiabusi su tutto il territorio nazionale,

«È a Napoli il primo appuntamento con cui oggi parte il progetto “Stop agli abusi sui bambini” che unisce professionalità, sensibilità ed entusiasmo, doti che tutti i pediatri hanno dimostrato per una problematica tra le più delicate e dolorose dell’infanzia e dell’adolescenza– osserva Luigi Nigri, responsabile del progetto per Fimp -. Saranno coinvolti circa 50 pediatri campani e nell’arco del 2017 molti altri parteciperanno ai corsi che si terranno in altre 18 città italiane. L’iniziativa contribuirà a un risveglio delle coscienze: i pediatri che seguiranno i corsi diventeranno un punto di riferimento per i colleghi sul territorio che riceveranno consigli e aiuto per la gestione di casi sospetti di abusi e maltrattamenti».

© Riproduzione riservata