Martedi 19 settembre 2017 13:38

Maradona in piazza Plebiscito, si va verso show blindato
Misure di sicurezza eccezionali per la festa dedicata alla consegna della cittadinanza onoraria di Napoli a Diego Armando Maradona

29 giugno 2017



NAPOLI - La cerimonia di consegna della cittadinanza onoraria a Diego Armando Maradona dovrebbe tenersi il prossimo 5 luglio in piazza del Plebiscito. Il condizionale è d'obbligo poiché, al momento, restano alcuni nodi da sciogliere riguardo la sicurezza. Questura e Prefettura sono poco entusiaste dell'idea del Comune di Napoli di organizzare una grande festa in un luogo aperto. Il ricordo dei fatti di Torino e il rischio terrorismo farebbero propendere gli organi di sicurezza per una struttura chiusa come lo stadio San Paolo, peraltro di proprietà del Comune. Tale possibilità, però, sembra scartata a priori da Palazzo San Giacomo a causa dei rischi collegati alla tenuta del terreno di gioco che dovrà essere impeccabile ad agosto per gli impegni del Napoli nel preliminare di Champions League.

La festa per Maradona, dunque, rischia di diventare una festa a metà. Le misure di sicurezza saranno ingenti. A partire dalla limitazione del numero dei partecipanti. Questura e Prefettura propendono per un massimo di 50 mila persone con steward a controllare gli accessi e newjersey a delimitare lo spazio. Anche la durata dell'evento dovrebbe essere limitata. La cerimonia, infatti, sarà essere particolarmente agile, con un programma lungo poco più di un'ora. Oggi si dovrebbe tenere la nuova riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza alla quale dovrebbero partecipare anche i vertici dei vigili del fuoco. Dovesse arrivare l'Ok la macchina organizzativa si metterebbe in moto. I tempi sono ristretti: la cerimonia dovrebbe tenersi mercoledì prossimo. Alessandro Siani, tra gli organizzatori dell'evento, è già al lavoro per portare sul palco alcune vecchie glorie della squadra azzurra che vinse lo scudetto nel 1987.

© Riproduzione riservata