Napoli, le vacanze sono finite: il giorno dopo il rientro tra cantieri e speranze




NAPOLI - Le vacanze sono finite, quasi per tutti. Napoli torna a riempirsi. Anzi, in verità, è già nuovamente piena. Stamattina la città ha ripreso vita al 100 percento. E' nuovamente difficile trovare parcheggio in centro e i mezzi pubblici sono affollati. I napoletani tornano a fondersi ai turisti per le vie del centro. Molti uffici hanno già visto il ritorno della maggioranza degli impiegati, in attesa che - a metà settembre - le scuole riaprano i battenti. Ferie concluse anche per tanti esercizi commerciali che, questa mattina, hanno alzato le saracinesche. RIENTRO TRANQUILLO - Il rientro, avvenuto tra ieri e venerdì, è scivolato via senza particolari problemi. Al di là di qualche immancabile coda su strade e autostrade, non si sono registrati incidenti di rilievo per i napoletani di ritorno dalle vacanze. Anche il traffico ferroviario non ha subito particolari rallentamenti. L'unico inconveniente è avvenuto venerdì sera sulla linea Napoli-Formia, per un incendio divampato nei pressi dei binari. La circolazione è stata sospesa per circa 70 minuti. I treni regionali e gli Intercity hanno subito ritardi di circa un'ora. Nessun problema, invece, per l'Alta Velocità. CANTIERI APERTI - I napoletani, al ritorno dalle vacanze, hanno ritrovato la stessa città di un mese fa. Permangono i cantieri in centro per la metropolitana e per la riqualificazione del tratto finale di via Marina. Arco Mirelli, la riviera di Chiaia, via Acton, piazza Municipio, piazza Nicola Amore e il Centro direzionale restano ingabbiate nell'attesa della conclusione dei lavori per le stazioni della linea 1 e della linea 6. La buona notizia è il rifinanziamento della stazione 'Duomo', per la quale si attende il parere degli organi preposti circa la 'cupola' pensata da Fuksas. Nel frattempo, continua il countdown per l'apertura della stazione San Pasquale della linea 6, che coinciderà con la riattivazione del collegamento. La speranza è di far partire il primo treno entro fine anno. FUNICOLARE CHIUSA - Bisognerà fare i conti con la chiusura della Funicolare centrale, ferma per la revisione 25ennale. Nel 1990 restò chiusa un paio d'anni, stavolta solo 10 mesi. In assenza del collegamento tra piazza Fuga e piazzetta Augusteo, gli utenti dovranno usare la metropolitana linea 1 che collega piazza Vanvitelli e largo Berlinguer. Non è previsto, però, un incremento delle corse. Si viaggerà, più o meno, ad una media di un treno ogni 12-13 minuti. In attesa dell'arrivo dei nuovi treni, è il massimo che si può offrire. SPORT ED EVENTI - L'estate sta finendo ma continuano gli eventi. A breve torneranno, come ogni anno, il Napoli Pizza Village e la Festa di Piedigrotta, nell'attesa del 19 settembre, giorno delle celebrazioni per San Gennaro. Il 4 settembre le acque del golfo saranno teatro della 51^ edizione della Capri-Napoli, la storica gara natatoria, inserita nel programma di Coppa del Mondo. Il campionato di calcio è già iniziato, con il Napoli in scia della Juventus, e a breve torneranno in campo anche le squadre di pallanuoto, il nuovo Cuore Napoli Basket, la Dike Napoli e il Napoli Volley femminile. Nella speranza che il 2016/17 sia una grande annata. Per tutti i napoletani.