Mercoledi 13 dicembre 2017 06:11

Medaglia d’oro al valore civile ad Anatolij, l’ucraino eroe ucciso nel market




NAPOLI - Il 29 agosto scorso Anatolij Korol veniva ucciso nel tentativo di sventare una rapina in un mini-market in quel di Castello di Cisterna. Oggi, ad un mese esatto da quella tragedia che ha scosso l'Italia intera, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sollecitato dal Ministro degli Interni, Angelino Alfano, ha conferito al protagonista di quella triste vicenda la medaglia d'oro al valore civile alla memoria. L'inquilino del colle, si legge in una nota del Quirinale, riceverà i familiari della vittima nel palazzo presidenziale il prossimo 2 ottobre per rilasciare l'onoreficenza in memoria di Anatolij. Intanto dal Ministero degli Interni arrivano buone notizie: i delitti nella provincia napoletana sarebbero diminuiti del 6,7% nei primi sette mesi dell'anno. Un dato positivo che, nonostante l'abbia accolto positivamente, Angelino Alfano non ritiene ancora del tutto soddisfacente: «non ci accontentiamo, vogliamo fare ancora di più e ancora meglio per garantire ai cittadini onesti di vivere senza paura e per assicurare alla giustizia i criminali». Così il ministro dell'Interno a margine del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica per la città di Napoli. Durante il vertice sarebbe stato stilato un programma in cinque punti che prevede anche un ulteriore rafforzamento delle forze dell'ordine, 200 uomini che nei prossimi tempi potrebbero essere inviati a Napoli, assieme all'installazione di nuovi sistemi di videosorveglianza. ©Riproduzione riservata