Venerdi 17 agosto 2018 20:52

Ambulanti in protesta a Napoli, corteo contro la direttiva europea: «Salvate le bancarelle»

29 novembre 2016

NAPOLI - Questa mattina si è riversata in corteo per le strade del centro una moltitudine di venditori ambulanti. Il motivo? Una manifestazione di dissenso nei confronti della direttiva Bolkestein, che decreta la messa al bando dei permessi di vendita su strada entro il mese di maggio.

Uno smacco, quello proveniente dai palazzi europei, che non è affatto piaciuto ai mercatali, che oggi hanno dato vita a un corteo che si è spinto da piazza Leone fino a piazza Plebiscito.

Oltre a rappresentare un danno alle tasche degli ambulanti, l'attuazione della direttiva Bolkestein potrebbe risultare essere un danno alla vita stessa di quei quartieri la cui fortuna economica gira anche attorno all'istituzione "popolare" dei mercati.

Per questi motivi il corteo che questa mattina ha sfilato per le strade di Napoli è giunto fin sotto la sede della Prefettura. Sulla scia di quanto è successo in altre città italiane, hanno chiesto gli interventi dello Stato, per far porre un freno alla direttiva, e quello del Comune, che potrebbe agire a favore degli ambulanti intervenendo direttamente sull'apparato statutario.

© Riproduzione riservata