Martedi 22 agosto 2017 03:51

Estorcevano denaro fingendosi emissarie del clan, in manette due donne




NAPOLI - I carabinieri di Napoli hanno arrestato con l'accusa di minacce ed estrosione aggravata continuata due giovani donne di 20 e 18 anni che da circa un mese, fingendo di appartenere al clan camorristico di San Giovanni a Teduccio, costringevano una casalinga di 54 anni a consegnare loro quotidianamente piccole somme di denaro. Anna Ruotolo e Carmela Colella erano già note alle forze dell'ordine per precedenti simili e, secondo la testimonianza della vittima, erano solite affiancare le intimidazioni verbali a gesti di vera e propria violenza fisica, grazie alle quali erano riuscite ad estorcere finora alla donna una somma pari a 500 euro. Le due malviventi sono state sorprese dai carabinieri in via Bernardo Quaranta mentre cercavano di estorcere altri 60 euro alla vittima: fermate dagli agenti, sono state condotte nel carcere di Pozzuoli. © Riproduzione riservata