Mercoledi 20 settembre 2017 09:26

Tragedia a Melito. Mamma e figlio di due anni trovati morti a letto




MELITO (NA) - Una vera e propria tragedia si consumata in un'abitazione di Melito, in provincia di Napoli, n viale Kennedy dove una donna di 35 anni Anna Esposito e il figlioletto di due anni, Gaetano, sono stati  trovati morti a letto. A fare la macabra scoperta sono stati il fratello e la sorella della donna che, entrati in casa utilizzando le chiavi avute dai vicini, hanno dovuto sfondare una porta interna per accedere alla stanza dove c'erano i due corpi. Entrambi i corpi erano sporchi di sangue. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Giugliano. Si attende l'arrivo del medico legale per accertare le cause della morte. Secondo una prima ricostruzione la donna, operaia in una fabbrica di guanti a Casavatore, avrebbe prima avvelenato suo figlio di due anni e poi si sarebbe inferta diverse coltellate. Dalle prime indagini si ipotizza, quindi, la pista dell'omicidio-suicidio. La donna era entrata in uno stato di depressione dopo la separazione dal marito per cui per gli investigatori, non si è trattato di un gesto improvviso ma di un proposito che Anna Esposito ha maturato negli ultimi tempi. © Riproduzione riservata