Lunedi 11 dicembre 2017 03:06

Scampia, la Municipalità introduce segnaletica su campi rom




NAPOLI - L'VIII municipalità, comprendente i quartieri di Chiaiano, Piscinola-Marianella e Scampia, sta per introdurre una nuova segnaletica stradale nei pressi dei campi rom dislocati nella periferia Nord della città. Una decisione forte, destinata a suscitare un vivace dibattito e non poche polemiche dal momento che i segnali predisposti dall'amministrazione municipale avvertiranno i passanti della presenza di accampamenti nomadi nella zona nonchè di possibili rischi per la salute e la sicurezza pubblica derivanti dal pericolo di incendi e roghi tossici abusivi, rifiuti indifferenziati e ratti. "Attenzione! Rischio incendi, roghi tossici abusivi. Pericolo salute e sicurezza" e "Attenzione! Rifiuti, ratti, fumi tossici, campi abusivi. Pericolo salute e sicurezza" sono i due avvisi che si apprestano a campeggiare per le vie della periferia, in segno di protesta contro l'indifferenza mostrata in merito alla questione dall'amministrazione comunale che, secondo il presidente della Municipalità, Angelo Pisani, continuerebbe a disinteressarsi dell'emergenza nomadi e dei problemi di integrazione sociale lamentati sempre più spesso dai residenti, che chiedono un livello di sicurezza maggiore sia sotto il profilo dell'incolumità fisica che sul piano della tutela della salute. «Scampia non può continuare ad essere considerata ricettacolo di rifiuti o dei villaggi Rom, come invece aveva intenzione di fare il Comune insediando anche l’impianto fatto passare per compostaggio – spiega Pisani - Non possiamo rappresentare l’unica parte del territorio cittadino in cui costruire alloggi per i Rom discriminando così i napoletani: altro progetto della giunta comunale contro il quale ci stiamo ancora battendo per una vera integrazione sociale». © Riproduzione riservata