Venerdi 24 novembre 2017 17:49

Mattarella incantato da Pietrarsa, proteste all’esterno del museo
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a Napoli questa mattina per recarsi in visita al Museo Ferroviario di Pietrarsa

31 marzo 2017



NAPOLI - Giornata napoletana per il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il capo dello Stato è giunto questa mattina in città a bordo di un "Frecciarossa" proveniente da Roma. Da lì si è spostato, a bordo del Treno Presidenziale, in allestimento storico, al Museo Ferroviario di Pietrarsa. Ad accoglierlo erano presenti il presidente della Fondazione dello Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti e dl direttore della stessa Fondazione, Luigi Cantamessa.

Il Treno Presidenziale su cui ha viaggiato Mattarella per arrivare a Pietrarsa (Fondazione Fs)

Una volta a Pietrarsa Mattarella ha è rimasto incantato dalla bellezza del luogo, una ex fabbrica che affaccia su tutto il golfo di Napoli. Ad accoglierlo non c'era il sindaco Luigi de Magistris, rappresentato da un delegato. Presente il presidente della Regione De Luca, il procuratore generale Riello, il procuratore aggiunto facente funzioni Fragliasso è il presidente del tribunale Ferrara.

All'esterno del museo si è radunata una folla di curiosi. L'intera area è stata resa off limits da un cordone delle forze dell'ordine in assetto antisommossa. Un centinaio di aderenti al movimento di lotta per lavoro "Banchi Nuovi Precari Bros" di Napoli e provincia, ha esposto due striscioni per sensibilizzare sulla loro vertenza il Presidente Mattarella e il governatore della Campania Vincenzo De Luca. La polizia ha identificato coloro che hanno esposto lo striscione, allontanando i manifestanti dall'area di accesso al museo.

© Riproduzione riservata