Venerdi 22 settembre 2017 11:52

L’appello del Cardinale Sepe ai camorristi: «Deponete le armi, ridate dignità a Napoli»




NAPOLI - Un nuovo appello del Cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, contro l'escalation di camorra che sta insanguinando la città è arrivato poche ore fa, nella giornata di preghiera e digiuno indetta oggi per «liberare Napoli dai suoi mali, dalla prepotenza, dalla delinquenza e dall'illegalità». In un'intervista al telegiornale di Tv2000, il Cardinale Sepe ha chiesto «la conversione degli autori di questa carneficina quotidiana. Se hanno ancora un senso di dignità, umanità e religiosità cambino vita. Deponete le armi, così salvate la vostra vita e ridate dignità ad una città che non ha bisogno di morte ma vita». «Vogliamo sensibilizzare la gente - ha aggiunto l'Arcivescovo metropolita di Napoli - su un fenomeno che sta diventando drammatico. Non c'è giorno e ora in cui non siamo costretti a vedere omicidi e violenza ovunque. Dobbiamo far capire l'enorme danno che questi violenti non solo fanno a se stessi ma anche alla comunità. La città è costretta a subire un'umiliazione continua». © Riproduzione riservata