Giovedi 24 agosto 2017 05:01

Raid alla Sanità, incendiata la casa dell’architetto anti camorra

31 maggio 2017



NAPOLI - Incendiato da ignoti l'ingresso della home gallery di un architetto ed organizzatore di eventi culturali, sostenitore di iniziative anti camorra nel rione Sanità, a Napoli, dove da tempo la camorra ha attuato una serie di raid creando paura e tensione nel quartiere.

L'abitazione dell'architetto era già finita nel mirino di ignoti a gennaio scorso: un altro incendio.

L'architetto dopo l'ennesimo raid ha annunciato la sua volontà di arrendersi e lasciare il quartiere. «Qualcuno - ha scritto su facebook - ha appiccato il fuoco probabilmente con della benzina sulla porta di casa con il rischio di far saltare in aria tutto il palazzo visto che sono andati a fuoco anche i contatori del gas. I danni sono ingenti come sempre quando si tratta di fuoco. Un'intimidazione di chiaro stampo camorristico. Qualcuno non vuole che si ritorni a sorridere, a fare cultura, a stare bene. Qualcuno ritiene che alla Sanità si debba vivere nel terrore e nell'incultura, nella barbarie e nella violenza».

© Riproduzione riservata