Mercoledi 16 agosto 2017 23:52

Ztl a Napoli, attacco hacker cancella tutte le foto. Annullate migliaia di multe

31 maggio 2017



NAPOLI - Attacco hacker negli archivi informatici del Comune di Napoli: cancellate migliaia di multe per violazione del divieto di accesso nelle zone a traffico limitato.

La vicenda ha avuto inizio nel marzo 2016, quando un baco si è introdotto nel server di una società del settore telecomunicazioni di Monza che gestisce le contravvenzioni per il Comune di Napoli.

Cancellate tutte le foto dei veicoli che transitano nelle ztl

L'attacco ha comportato una perdita di alcuni dati vitali per poter contestare le infrazioni, essendo stati oscurati alcuni dati immagazzinati. In sostanza, come riporta il Corriere del Mezzogiorno, migliaia di foto che immortalavano i veicoli mentre transitavano nelle zone a traffico limitato di Napoli, pur non avendone l’autorizzazione, è andata perduta. Irrimediabilmente cancellata. Problema di non poco conto visto che nel caso di contestazione della contravvenzione deve essere accompagnata tassativamente dall'esibizione della foto che ritrae l’auto nel momento dell'infrazione. Come sanciscono diverse decisioni dei Tribunali se un conducente chiede di prendere visione della foto, ma questa manca, è come se quella multa non fosse mai stata elevata.

Di conseguenza al Comune non resta altro che prendere atto di quanto accaduto essendo ora costretto a firmare la disposizione dirigenziale che ha per oggetto l’annullamento in autotutela dei verbali delle zone a traffico limitato privi di foto afferente l’infrazione, anche per evitare inutili contenziosi.

© Riproduzione riservata