Mercoledi 23 agosto 2017 02:32

Casa d’appuntamento al Parco Margherita, l’alcova della Napoli bene costava 50 euro




NAPOLI - Era l'alcova della Napoli bene. Una casa d'appuntamento è stata scoperta dagli agenti del Commissariato di Polizia “S. Ferdinando” che, a seguito d’indagini, hanno capito cosa accadeva in quella abitazione, pubblicizzata come casa vacanze, al secondo piano di un palazzo di via del Parco Margherita. La casa, ubicata in posizione discreta e tranquilla, era frequentata da professionisti di ogni settore che, dietro corrispettivo di 50 euro, consumavano rapporti sessuali con donne e transessuali di nazionalità straniera. Gli agenti sono riusciti a risalire al proprietario dell’immobile, nonché all’affittuario, denunciato in stato di libertà, perché responsabile dei reati di sfruttamento e favoreggiamento alla prostituzione.  I servizi di osservazione della Polizia, prima dell’irruzione nell'appartamento, avevano acclarato uno strano andirivieni di persone. Identificati dalla Polizia una donna ed un transessuale, entrambi di nazionalità peruviana. I poliziotti hanno sequestrato l’appartamento ed hanno dato il via ad ulteriori accertamenti. © Riproduzione riservata