Lutto nel mondo della cultura: addio a Lidia Croce, terzogenita di Benedetto




NAPOLI - E' lutto nel mondo della cultura. Si è spenta oggi all'età di 93 anni, Lidia Croce, terzogenita di Benedetto e Adele Rossi. Era l'unica erede ancora in vita delle quattro figlie del filosofo. E' stata fondatrice insieme con la madre e le sorelle Elena, Alda e Silvia, della Fondazione Biblioteca Benedetto Croce, creata nel 1955 per assicurare la conservazione e l’uso dello sterminato patrimonio librario del filosofo nella sua sede originaria a Palazzo Filomarino e di curare la raccolta delle edizioni e traduzioni delle sue opere e della produzione critica. Nel 1949 sposò lo storico e giornalista Vittorio de Caprariis. Dal matrimonio nacque Giulio. Ma il matrimonio non durò. Dopo la separazione, a Monaco di Baviera rivide Gustaw Herling, che aveva conosciuto a Sorrento nel 1944, quando vi soggiornò prima della battaglia di Montecassino. Dal loro matrimonio a Londra nel 1954 soo nati due figli, Benedetto e Marta. Dopo la scomparsa nel 2000 di Gustaw Herling, Lidia ha curato il riordino e la sistemazione della sua biblioteca e archivio, e ha seguito la pubblicazione delle sue opere in Polonia, in Italia e in altri paesi. Nel 2011 ha sottoscritto l’accordo fra la Fondazione “Biblioteca Benedetto Croce” e la Biblioteca Nazionale di Varsavia, per il riordino, l’inventariazione informatizzata e la digitalizzazione dell’archivio di Gustaw Herling: il progetto è in fase di completamento. © Riproduzione riservata