Domenica 24 settembre 2017 03:24

Alla scoperta della Cappella Sansevero con un’escursione da Piazza San Domenico Maggiore




NAPOLI - La nuova escursione dell’Associazione Locus Iste è dedicata al trecentesimo anniversario della nascita di Carlo di Borbone e sarà domani 8 maggio. L'appuntamento è in Piazza San Domenico Maggiore alle ore 10.15 e l'obiettivo della visita guidata sarà divulgare la storia di un'amicizia regale, quella tra il re Carlo di Borbone e il principe Raimondo di Sangro. Inoltre verranno scoperti i misteri e le opere d'arte della Cappella Sansevero, famosa per il capolavori come il Cristo velato. È negli anni '30 del Settecento che nacque questa amicizia tra il re e il principe esperto nelle lettere e nelle arti militari e alchemiche; Napoli era appena ridivenuta capitale del Regno e vide nascere illuminanti iniziative da parte di Carlo e innovative scoperte da parte di Raimondo (come la cerata impermeabile per andare a caccia). Il principe fu designato Gentiluomo di Camera del Re ed entrò anche nel Real Ordine di San Gennaro. Fu apprezzato da grandi uomini politici dell'Europa del Settecento come Luigi XV di Francia e Federico II di Prussia. Di lui si disse che «non era un accademico, ma un'Accademia intera». Regalò al re un particolare fucile che si chiamava "archibuso" e poteva essere usato sia con la polvere da sparo che con l'aria compressa e fu solo uno dei tanti doni, anche un po'bizzarri, che fece al nuovo sovrano. Ma la censura ecclesiastica colpì di soppiatto questa particolare amicizia. L’escursione durerà due ore e il contributo organizzativo per partecipare a questa esperienza è di 6 euro più 7 euro per il ticket d’ingresso al Museo della Cappella Sansevero. Per partecipare è necessaria la prenotazione obbligatoria al numero 3472374210 o alla mail locusisteinfo@gmail.com. © Riproduzione riservata