Giovedi 23 novembre 2017 19:40

Biblioteca dei Girolamini, apertura straordinaria al pubblico




La Biblioteca dei Girolamini riaprirà, in via eccezionale, domenica 11 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 14.00; sarà quindi possibile visitarla in gruppi di massimo 25 persone, accompagnate da una guida addetta alla visita. L'apertura straordinaria rientra nella Giornata delle Biblioteche, iniziativa nazionale volta a riscoprire luoghi storici delle città italiane ed il patrimonio culturale in esse conservato. La biblioteca, infatti, è dotata di un’importantissima raccolta libraria - 160mila tra volumi ed opuscoli, tra  i  quali 5.000 edizioni del Cinquecento,  120  incunabili e oltre 10.000  edizioni  rare e di pregio - specializzata in filosofia, teologia cristiana, chiesa cristiana in Europa, musica sacra e storia d’Europa, nonché di un importantissimo archivio musicale operistico. Aperta al pubblico nel 1586, la Biblioteca dei Girolamini è  la più antica di Napoli e seconda in Italia, dopo la Malatestiana di Cesena. Luogo di studio frequentato da Giambattista Vico e Benedetto Croce, è annessa al Monumento nazionale dei Girolamini di Napoli. L'antica biblioteca in via Duomo è ancora in fase di riorganizzazione dopo il sequestro giudiziario avvenuto a causa dell'inchiesta sulla sottrazione illegale di alcuni preziosissimi volumi nel 2012. Saranno visitabili la sala del Camino, la sala Vico e la sala Bellucci, contornati dall'esposizione di alcuni cimeli della biblioteca.

Per maggiori informazioni:
www.bibliotecadeigirolamini.beniculturali.it
www.librari.beniculturali.it;
081 294444

© Riproduzione riservata