Sabato 24 febbraio 2018 11:22

“Facimmoce ‘a croce”, alla scoperta delle edicole votive con NarteA




Passeggiando per Napoli si incontrano, in tutti i quartieri, un vasto numero di "altarini" - piccoli luoghi di culto - che raccontano la fede e l'antropologia della città attraverso le diverse epoche. L'associazione NarteA ha ideato, per domenica 16 ottobre, una visita guidata teatralizzata dedicata a questi piccoli  templi, per conoscerli in modo alternativo ma approfondito. Osservando l’evoluzione di questi “altarini”, si può vedere come la complessità di un fenomeno religioso-devozionale si trasforma dalla dimensione privata a rappresentazione della collettività che unisce il sacro al pagano, ma anche alla creatività estemporanea dei cittadini.

«Questa visita vuole evidenziare come le edicole votive siano il segno di una tradizione e di usi ormai scomparsi, tracce di un passato storico, artistico, e religioso - spiega Febo Quercia, direttore artistico di NarteA - Divenute ormai parti integranti del contesto cittadino, che valorizza i vicoli della nostra città, questi altarini rappresentano il bisogno che il popolo napoletano ha sempre avuto di vedere e sentire una presenza superiore a cui chiedere aiuto e protezione».

Partendo dalla più autentica espressione della devozione popolare, l'Associazione Culturale NarteA porta in scena "Facimmoce 'a croce: Napoli e i suoi Altarini" – appuntamento al pubblico presso piazza Dante alle ore 11:00 –, un percorso guidato teatralizzato che attraverserà vie e vicoli del centro storico di Napoli per scoprire gli angoli “nascosti” della città e le sue edicole votive. Gli ospiti saranno accompagnati da Matteo Borriello, guida turistica abilitata della Regione Campania, e dagli attori professionisti Sergio Del Prete e Valeria Frallicciardi, che interpretando personaggi cari alla tradizione napoletana, renderanno il percorso ancora più colorato e inusuale con una vera e propria performance teatrale, scritta da Febo Quercia. Tra monologhi e dialoghi, gli spettatori avranno opportunità di approfondire in maniera emozionante questo tema.

Per partecipare all'evento, è obbligatoria la prenotazione ai numeri 339.7020849 - 334.6227785, la quota è di € 10,00 per gli adulti.

 

 

© Riproduzione riservata