Venerdi 20 ottobre 2017 19:42

La giornata del Contemporaneo, i musei napoletani che partecipano all’iniziativa




Un evento di portata nazionale che vedrà l'apertura straordinaria di numerosi musei, la scoperta di tanti nuovi artisti e la riscoperta delle opere d'arte delle nostre città. La Giornata del Contemporaneo si svolgerà sabato 15 ottobre coinvolgendo anche alcuni musei della città partenopea.

Giunta alla dodicesima edizione, la Giornata del Contemporaneo offrirà un variegato programma tra eventi, laboratori, conferenze e mostre, tutti a ingresso gratuito. Avvicinare il pubblico al mondo dell'arte, diffondere la cultura con manifestazioni in grado di coinvolgere chiunque, adulti, bambini e intere famiglie. Questo il senso della manifestazione fortemente voluta da l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani che quest'anno apre le porte a 24 musei in tutta la penisola, organizzando al loro interno numerosissime iniziative.

Ogni anno un tema segna il filo conduttore della manifestazione donandogli nuova identità. Quello di quest'anno sarà L'Europa cancellata in cui i confini si espandono fino a scomparire e inglobando al loro interno tutti i paesi del Mediterraneo. Un messaggio di grande attualità che va a favore della tolleranza e della solidarietà allontanando tutto quello che crea diversità e incomprensioni.

Tra i musei che aderiranno all'iniziativa anche Castel Sant'Elmo in cui il collettivo Giusto il tempo di un tè metterà in scena lo spettacolo Match Point facente parte del progetto Tre tigri contro tre tigri – Taprobane. Due orari: alle 9.30 e alle 19.30 per poter ammirare la performance dedicata alla comunità srilankese e Napoli.

Il Museo Madre invece accoglie l'iniziativa con un'anteprima il 14 ottobre, quando dalle 22.00 partirà il Diamond Dog book party, l'evento dedicato allo storico napoletano del quartiere Sanità in voga negli anni Ottanta. Il 15 ottobre saranno tre gli eventi, tutti ad ingresso gratuito e con prenotazione obbligatoria chiamando il numero 081 19 31 30 16. Si parte alle 11.00 con il That's Contemporanery, lo spettacolo che porterà le famiglie ad esplorare l'intero museo e raccontare su un block notes le loro sensazioni e i loro appunti. Si prosegue alle 16.30 con That's Madre in cui sarà il direttore del museo in persona a condurre il pubblico tra le mostre permanenti della struttura. A concludere la manifestazione sarà il That's Jodice in cui l'artista Mimmo Jodice condurrà il pubblico alla scoperta della sua mostra personale Attesa. 1960-2016.

 

© Riproduzione riservata