Alla scoperta dell’oasi di Monte Nuovo e del Lago d’Averno, domenica 17 aprile visite guidate tra natura, storia e leggende




NAPOLI – Suggestivi sentieri immersi nella macchia mediterranea e un misterioso monte nato dal nulla è quanto si può scoprire domenica 17 aprile 2016 con le visite guidate, organizzate dall'associazione culturale "Locus iste”, al mitologico il Lago d’Averno e l’oasi naturalistica di Monte Nuovo, formatosi in seguito all’ultima eruzione dei Campi Flegrei che distrusse il villaggio medievale di Tripergole. Tra culto, leggenda e natura i partecipanti a questa esperienza potranno ascoltare la storia di quel villaggio di epoca greco-romana, noto per le sue acque balneo-termali curative che erano, nella pratica terapeutica, una risorsa naturale dei Campi Flegrei. Come tradizione popolare  vuole fu proprio il poeta Virgilio a raccontare di quei bagni con immagini ed iscrizioni che indicavano quale fosse il trattamento migliore per ogni tipo di malanno, eppure in sei giorni, nel 1538, venne spazzata via la fama e la memoria di quelle acque curative a causa della grande e ultima eruzione che ridisegnò l’orografia del territorio costiero. Il percorso naturalistico partirà dall’ingresso all’oasi per poi giungere sul cratere e scendere fino al lago. Per la visita si consiglia un equipaggiamento di abbigliamento a cipolla, scarpe comode, cappello e k-way. È necessario prenotare al 3472374210 oppure locusisteinfo@gmail.com. L’appuntamento per la visita, che durerà 150 minuti, è all’ingresso dell'oasi alle ore 10:15. Il costo è di euro 6 comprensivi di degustazione, mentre con l’opzione pranzo il menù arte da 15 euro. © Riproduzione riservata