Venerdi 20 aprile 2018 10:41

“Il Testamento di Pietra”, visite teatralizzate a Cappella Sansevero

14 dicembre 2016



La Cappella Sansevero è uno dei musei più amati dai viaggiatori di tutto il mondo; l'Associazione Culturale NarteA, a partire da sabato 17 dicembre, propone la rassegna di visite guidate teatralizzate de “Il Testamento di Pietra”, durante la quale si potranno ammirare all’interno della navata il Cristo velato, uno dei più singolari capolavori della scultura di tutti i tempi, la Pudicizia e il Disinganno, e la Cavea sotterranea, concepita dal principe di Sansevero come tempietto sepolcrale destinato ai suoi discendenti, oggi luogo in cui sono conservate le famose Macchine Anatomiche. Dopo il grande successo delle precedenti stagioni, il format di "spettacolarizzazione" dell'evento culturale proposto dall'Associazione torna quest'anno in otto date annuali, in orari di apertura straordinaria.

L’iniziativa, voluta dal Museo Cappella Sansevero e dall’Associazione Culturale NarteA, prevede un percorso guidato di descrizione della storia e delle opere della Cappella Sansevero e della Cavea sotterranea attraverso le parole di una guida turistica, abbinato alla messa in scena del testo teatrale, interpretato dagli attori professionisti di NarteA.

Durante l’itinerario teatralizzato, sarà messo in risalto il profilo del principe di Sansevero intrecciando, al personaggio di Raimondo di Sangro, le figure dello scultore napoletano Giuseppe Sanmartino e del medico palermitano Giuseppe Salerno. La storia si svolgerà in tutti gli ambienti del complesso museale, introducendo gli ospiti nell'affascinante mondo del principe Raimondo di Sangro, esaltandone la genialità e raccontando le leggende relative alla sua vita.

© Riproduzione riservata