Cori, cuori e colori di Napoli nel prossimo Maggio dei Monumenti




Si avvicina la primavera e con essa uno degli appuntamenti culturali più importanti per la città di Napoli: il  Maggio dei Monumenti,  quest'anno alla XXI edizione. La manifestazione prenderà il via nell' ultimo fine settimana di aprile, dal 24 al 26, che sarà dedicato a Giacomo Leopardi, alla sua vita e alle sue opere, in occasione del restauro della tomba del poeta nel parco Vergiliano di Napoli. Il corpus principale delle attività si svolgerà nei cinque fine settimana del mese di maggio, dal 1 al 31, dal venerdì alla domenica, e il 1 e 2 giugno. Quest'anno, il fil rouge della manifestazione sarà la musica e tutti i suoi luoghi: antichi conservatori, teatri e siti contemporanei, le strade della produzione  artigianale e dell'esposizione degli strumenti musicali e le tante storie e leggende ispirate alla musica. Dalla trama musicale poi il tema si allargherà ai "cuori" e ai "colori", all'amore come filo conduttore della produzione artistica napoletana e i colori che caratterizzando il paesaggio naturale e il patrimonio cittadino. Ogni fine settimana seguirà una determinata associazione cromatica, a seconda della degli eventi in scaletta. Nel primo weekend (2-3 maggio), quindi, sarà di scena il rosso, nel secondo (8-9-10) il nero e il bianco, nel terzo (15-16-17) il blu, nel quarto (22-23-24) il giallo nel quinto (29-30-31, a cui si aggiunge anche l'1 e 2 giugno, dedicato al verde. © Riproduzione riservata