Venerdi 18 agosto 2017 14:32

Attesa, la mostra di Mimmo Jodice al Madre




Sarà ospitata al Madre l'ampia mostra retrospettiva del maestro della fotografia Mimmo Jodice. Attesa 1960-2016 è il nome dell'esposizione che raccoglie oltre 100 scatti dell'autore disseminati nei principali spazi del museo. Il mondo antico, la natura morta, la dimensione urbana, il rapporto con la storia dell’arte sono i soggetti delle foto scattate nel corso degli ultimi cinquant'anni dall'artista napoletano. Lo stesso Jodice ha affermato che la mostra, in esposizione al Madre dal 23 giugno, sarà il suo lascito. Nelle sue opere il tempo sembra essere sospeso in un'eterna attesa, appunto. Immagini in bianco e nero restituite allo sguardo dell'obiettivo che le interpreta secondo la volontà dell'artista. Nato a Napoli nel 1394, Mimmo Jodice è considerato uno dei più grandi artisti della fotografia italiana. Raggiunge la svolta della sua carriera nel 1980 quando pubblica Vedute di Napoli che cambia radicalmente la visione del paesaggio e dell'architettura urbana. Nel 2003 l’Accademia dei Lincei gli ha conferito il prestigioso premio ‘Antonio Feltrinelli’ per la prima volta dato alla Fotografia. Sempre nel 2003 il suo nome è stato inserito nell’Enciclopedia Treccani. Nel 2006 l’Università degli Studi Federico II di Napoli gli conferisce la Laurea Honoris Causa in Architettura. La mostra, curata da Andrea Villani, rimarrà aperta fino al 24 ottobre. Dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 19.30 e la domenica dalle 10.00 alle 20.00. Martedì chiuso. © Riproduzione Riservata