Martedi 21 agosto 2018 00:08

Totò genio, mostra per i 50 anni dalla morte tra Maschio Angioino, Palazzo Reale e San Domenico
Novità alla presentazione anche per il rione Sanità: presto un centro di formazione dedicato al teatro a Palazzo dello Spagnuolo

20 febbraio 2017

NAPOLI - Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e l'assessore alla Cultura Nino Daniele hanno presentato oggi una mostra dedicata al "principe della risata" Antonio de Curtis intitolata "Totò Genio". Sarà visitabile dal 12 aprile al 9 luglio in tre sedi: Maschio Angioino, Palazzo Reale e a San Domenico Maggiore.

L'esposizione è stata descritta da sindaco e assessore come un evento monumentale, reso possibile grazie alla collaborazione dell'associazione "Antonio de Curtis, in arte Totò" e al materiale messo a disposizione dall'istituto Luce Cinecittà, l'archivio Centrale dello Stato, l'archivio Zavattini ed il fondo Franca Faldini. Curata da Vincenzo Mollica e da Alessandro Nicosia, conterrà reperti davvero importanti come il famoso baule dal quale Totò non si separava mai, 97 manifesti dei suoi film e video e foto inediti relativi alle sue prime esperienze.

Per l'occasione il Comune ha annunciato ulteriori novità: proprio a Totò sarà dedicato il prossimo "Maggio dei monumenti" ed entro 18 mesi verrà anche inaugurato a Palazzo dello Spagnuolo un centro di formazione dedicato al teatro e ai giovani.

 

© Riproduzione riservata