Lunedi 20 novembre 2017 00:56

Il concorso “Segni Svelati” per celebrare la Cappella Sansevero, esposte 25 opere di studenti




NAPOLI - Venticinque opere eseguite dagli studenti "d'arte" di Napoli sono state selezionate nell'ambito del concorso "Segni svelati", indetto dal Museo Cappella Sansevero con l'Accademia di Belle Arti e nato per incoraggiare giovani artisti. Saranno esposte martedì 22 giugno alle ore 18.00 nell'atelier-studio di Lello Esposito, al pianterreno del Palazzo Sansevero a piazza San Domenico Maggiore. Le incisioni celebrano la meraviglia barocca della Cappella Sansevero, hanno risposto al bando del concorso gli studenti di grafica d'arte, pittura, scultura e decorazione e l'obiettivo era di presentare un lavoro liberamente ispirato a uno dei monumenti più ammirati di Napoli. Le opere selezionate sono ognuna diversa dall'altra per tecnica e soggetto, frutto di mesi di studio tre sono state vincitrici a pari merito, quelle di Guendalina Cristiano, Angelo Pisano e Ciro Sannino. Gli artisti hanno ricevuto un premio di cinquecento euro ciascuno dal Museo Cappella Sansevero e le loro creazioni sono state riunite in una "cartella d'arte" realizzata in cinquanta esemplari numerati. Segni Svelati è anche un catalogo pubblicato da "Edizioni Museo Cappella Sansevero" ed è stato realizzato con il sostegno del Banco di Napoli. Il volume contiene un testo critico di Lea Mattarella ed hanno contributo Fabrizio Masucci (presidente del Museo Cappella Sansevero), Francesco Guido (direttore del Banco di Napoli), Paolo Ricci e Giuseppe Gaeta (presidente e direttore dell’Accademia di Belle arti). © Riproduzione riservata